icona_youtubefacebook
Home WSA 2000-2007

WSA logo

World Social Agenda (WSA) è un percorso culturale di educazione, sensibilizzazione e informazione, che si svolge con cadenza annuale, su temi di carattere sociale ed internazionale.

Coinvolge i gruppi giovanili, gli educatori, il mondo istituzionale sia nell'€™ideazione sia nella realizzazione di diverse attività; si svolge in parallelo nei due territori in cui la Fondazione Fontana onlus è attiva (province di Padova e Trento).

Il fattore di originalità che caratterizza il percorso sta nell'€™approccio che anima tutte le attività condotte: un modo di intendere l'€™educazione allo sviluppo che trova le sue radici profonde nella creazione di relazioni stabili e costruttive con realtà molto eterogenee del territorio, tra cui scuole, gruppi giovanili, ong/associazioni, centri religiosi e laici, comunità immigrate, istituzioni.

Nata nel 2000, la WSA ha avuto per due quadrienni un focus continentale: le edizioni dedicate all'Africa, all'€™America Latina, all'€™Asia e all'Europa hanno ospitato nomi illustri tra cui Susan George, Muhammad Yunus, Aminata Traorè.

A partire dal 2008, la World Social Agenda ha avviato una programmazione centrata sugli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (OSM) definiti nel 2000 dall'€™ONU Millennium Development Goals (MDG): un obiettivo all'€™anno fino al 2015.

Concluso il ciclo sugli otto Obiettivi di Sviluppo del Millennio, la World Social Agenda intende proseguire con un biennio che affronti due tematiche globali non esplicitamente considerate negli obiettivi di sviluppo e su cui la scuola stessa ha sollecitato una riflessione: la guerra (a.s.2015-16) e le migrazioni (a.s. 2016-17). Il percorso WSA 2015-16 sarà  quindi dedicato al primo di questi temi e avrà  come titolo "Armi e bagagli. Guerre, conflitti, diritto alla pace".