icona_youtubefacebook

WSA 2022-23: progetto

Dai diritti negati alla pace

In continuità con quanto proposto dall’Agenda 2030 e in particolare dall’obiettivo di sviluppo sostenibile 16, nell’anno scolastico 2022-23 il progetto World Social Agenda intende approfondire la tematica della pace quale premessa, ma anche processo ed esito di percorsi di costruzione, ricostruzione e mantenimento di società pacifiche ed inclusive ai fini dello sviluppo sostenibile. L’educazione alla pace è un percorso irrinunciabile per ogni persona, ad ogni età. La scuola è uno dei luoghi più significativi dove costruire questi percorsi e anche uno degli attori più adatti per educare alla pace, uno dei compiti più urgenti oggi. Le violenze e l’odio che si respirano ovunque, la spettacolarizzazione della guerra e la diffusione dello spettro della paura a partire dalla televisione e da internet necessitano di essere assorbiti, lavorati e rielaborati in contesti educativi capaci di trasmettere strumenti adatti ad abitare i conflitti e capaci di condurre ad una loro trasformazione pacifica, per evitare che questi diventino espressione armata dell’oppressione. I conflitti sono la manifestazione più o meno evidente di una violazione o negazione dei diritti che fatica a ricollocarsi nello spazio dell'accoglienza e dell’inclusione sociale e che pertanto va accompaganta a ricostruirsi e a ristabilire una forma di equilibrio adatta ad accogliere le differenze. I diritti e la loro difficile strada di realizzazione sono un tema fondamentale per l’educazione alla pace e alla cittadinanza globale.

PAGINE IN COSTRUZIONE

WSA 2022-23: scuole primarie

 img 20220329 wa0012

Proposte per le scuole primarie

WSA 2022-23: formazione docenti

form docenti

Percorso di formazione per docenti 

WSA 2022-23: scuole secondarie

secondarie

Proposte per le scuole secondarie di I e II grado

WSA 2022-23: produzioni finali

produzioni finali2.jpg   

Spazio dedicato ai lavori delle scuole

 

PAGINA IN COSTRUZIONE