icona_youtubefacebook
World Social Agenda 2010-2011

PERCORSO PER LE SCUOLE SECONDARIE di II GRADO

 

L’edizione 2010-2011 della World Social Agenda (WSA) prosegue il percorso che la Fondazione Fontana onlus ha promosso a partire dall’anno scolastico 2007-2008 al fine di sviluppare una rete, di soggetti e azioni, attiva per il raggiungimento degli otto Obiettivi di Sviluppo del Millennio definiti dalle Nazioni Unite. Proseguendo nella logica del conto alla rovescia, l’edizione 2010-2011 della World Social Agenda ha quindi come fulcro l’Obiettivo 5, “SALUTE, GENERE, DIVERSITA' – Migliorare la salute materna”.
Particolare attenzione verrà dedicata al legame che intercorre tra l’accesso alla salute e i diritti umani, ed in particolare tra questo e i diritti dell’infanzia. L’approccio adottato sarà multidimensionale, con il fine di sottolineare gli stretti e complessi legami che intercorrono tra la salute, la dimensione ambientale, quella economica e quella sociale per debellare importanti malattie che colpiscono il nostro pianeta.


A chi si rivolge: studenti e docenti delle scuole secondarie di II grado di Padova e provincia (circa 20 classi)


Periodo: ottobre 2010 – maggio 2011


Obiettivi:


Obiettivo generale:

  • Avvicinare studenti e docenti delle scuole secondarie di II grado di Padova e provincia agli Obiettivi di Sviluppo del Millennio e in modo particolare all’Obiettivo 5, “SALUTE, GENERE, DIVERSITA' – migliorare la salute materna”, ampliando la riflessione alla salute riproduttiva, di genere, alla relazione tra salute e cultura, alla salute delle (e degli) adolescenti.

Obiettivi specifici:

•    Promuovere informazione e formazione su tematiche legate alla salute delle gestanti, riproduttiva, di genere, con un approccio attento alle differenze culturali;

•    Conoscere, condividere e promuovere esperienze concrete che si sono rivelate particolarmente efficaci per il raggiungimento dell’Obiettivo 5;

•    Sperimentare e perfezionare nuovi strumenti didattici e pedagogici, orientati al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio delle Nazioni Unite.

 

Contenuti e metodologia:
Il percorso per le scuole secondarie di II grado della WSA 2010-2011 intende fornire agli studenti strumenti per comprendere maggiormente l’Obiettivo 5 (SALUTE, GENERE, DIVERSITA’ – migliorare la salute materna), e punta ad offrire loro una serie di stimoli per interrogarsi sulle tematiche legate alla salute materna e di genere, ai rapporti fra diritti umani e salute, e fra salute e cultura.

Il percorso si basa su una PIATTAFORMA CULTURALE proposta alle classi e ai docenti coinvolti.
Tale piattaforma si articola a partire da:

  • Un percorso di formazione per docenti articolato in tre incontri: 

1. il primo verterà su un INQUADRAMENTO GENERALE DELL’OBIETTIVO, a cura della dott.ssa Valeria Confalonieri (Fondazione Ivo de Carneri onlus) e dell’attrice Giuliana Musso (www.giulianamusso.it), che racconterà la sua esperienza nella preparazione dello spettacolo “Nati in casa”.

Questo incontro includerà anche un momento metodologico per la realizzazione del percorso in classe, in cui i docenti si confronteranno con Giulio Mozzi e con Marco Zuin sui contenuti e sull’articolazione dei percorsi;

2. il secondo sarà centrato sul tema della MEDICINA DI GENERE, a cura della dott.ssa Elisa Manacorda (giornalista, autrice del libro “Il fattore X”). L’incontro sarà integrato da un intervento sulla FARMACOLOGIA DI GENERE a cura delle Farmacie Comunali di Padova coinvolte in un progetto promosso da Banca Popolare Etica;

3. il tema del terzo appuntamento sarà CULTURE, MIGRAZIONI E MATERNITA', a cura della sociologa Lia Lombardi (Università degli Studi di Milano).

 

  • Una raccolta di materiali di approfondimento (disponibile in formato elettronico), utilizzabile in classe come materiale didattico, composta da documenti internazionali, capitoli di pubblicazioni sui temi in oggetto, articoli di quotidiani e riviste, una sitografia tematica. Verranno anche consigliate una bibliografia e una filmografia per approfondire gli argomenti trattati;
  • Due interventi in classe tra dicembre e gennaio 2011 che, con modalità partecipative, affronteranno la tematica del Quinto Obiettivo: in particolare, il primo incontro a cura di Francesca Benciolini prevede un inquadramento generale dell’Obiettivo e del progetto; il secondo, a cura di Giulio Mozzi, proporrà un approccio storico ai temi della maternità;
  • Una mattinata di teatro (reading tematico di Filippo Tognazzo, www.zeldasrl.com) con testimone in sala, Anny Tormene, organizzata in collaborazione con il cinema-teatro MPX (via Bonporti n.22 – Padova) nella giornata del 12 febbraio 2011;

 

Conclusa questa prima parte, si propone un’ulteriore fase di lavoro, che prevede il coinvolgimento degli studenti secondo le seguenti modalità:


- Un incontro in classe (Istituti artistici) condotto da Silvia Ferri per l'elaborazione di bozzetti grafici relativi alla tematica del Quinto Obiettivo che saranno l'oggetto di una mostra on-line;

- Incontri nelle classi per la realizzazione di alcuni elaborati scritti per un confronto sull'esperienza , a cura di Giulio Mozzi;

- Un incontro propedeutico in classe condotto da Marco Zuin;

- Incontro in classe per la realizzazione di alcuni video relativi al Quinto obiettivo mediante l'ausilio dei cellulari a cura di Luca Ferraris

- Coinvolgimento degli studenti nella realizzazione di una serie di video-interviste sul tema della maternità, che verranno registrate nel corso di 6 appuntamenti fissati in vari luoghi significativi della città e della provincia. L’obiettivo è comporre un unico video-collage con le interviste realizzate.


- Esposizione dei totem realizzati in vari punti della città attraverso i quali verrà presentato il video-collage nel periodo maggio-giugno 2011.

 

Concluderà il percorso, in maggio, lo spettacolo teatrale NATI IN CASA a cura dell'attrice Giuliana Musso.


 
 
 
Per maggiori informazioni, scarica la scheda del progetto 
 

Presentazione percorso scuole secondarie di II°


pressup

 

scheda